Catastrofismo? No grazie

Sinistra e rivoluzione elettronica
Mar 8, 2019

Catastrofismo? No grazie

1984 di Orwell? E' pervaso da un’ossessione sull’ineluttabilità della fine dell’individuo e delle sue espressioni. Orwell lo scrisse nel 1948. Bene, cosa è successo nel mondo da allora?

1. Catastrofismo? No grazie

1984 di Orwell?
E’ pervaso da un’ossessione sull’ineluttabilità della fine dell’individuo e delle sue espressioni.
Orwell lo scrisse nel 1948. Bene, cosa è successo nel mondo da allora?

Certo, abbiamo assistito anche al rafforzamento di tendenze autoritarie e dispotiche, ma il segno di fondo dei processi storici mondiali è stato un altro.

  • Pensa al grandioso processo di liberazione costituito dal crollo degli imperi coloniali e quindi dal risveglio di interi popoli prima abbruttiti (e non certo abbruttiti dall’uso dei computer).
  • Pensa ai nuovi traguardi raggiunti nel riscatto delle masse proletarie e povere dei paesi industrializzati.
  • Pensa al processo di liberazione delle donne.

Tutti questi dati, visti nel loro insieme, cosa altro sono se non gli indicatori di un generale processo mondiale di elevazione culturale degli uomini? No, se guardiamo alla storia del secondo dopoguerra ci accorgiamo che il mondo ha tradito la «profezia» di Orwell.

Il mondo è andato in un’altra direzione.

 

Enrico Berlinguer, La Democrazia Elettronica (intervista a Ferdinando Adornato, l’Unità, 18 dicembre 1983). Il documento completo qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *